Training


Un modello di leadership per imprenditori e manager

Il Sole 24 Ore


Il mio libro è diventato anche un corso di formazione per imprenditori e manager e fa parte del progetto Growd (http://www.growd.it). Il Sole 24 Ore lo racconta molto bene in quest'articolo:


Napoleone: un modello di leadership per imprenditori e manager

Dal mondo della politica a quello delle imprese, dalla religione alla cultura: il tema della leadership è tornato a ricoprire un ruolo centrale per lo sviluppo della società. E, parlando di strategie e tecniche di comando, viene spontaneo pensare a Napoleone. Operazione logica anche per Roberto Race, già autore del libro di successo «Napoleone il comunicatore» edito da Egea (nel corso del 2016 verrà pubblicato anche in inglese e francese) che ha scelto il «Grande Corso» come modello per divulgarne l’insegnamento alle nuove leve dell'imprenditoria e del management».

Nasce così il percorso formativo «La lezione di Napoleone per i manager del Terzo Millennio», ideato da Race per chi già guida o aspira a guidare un'azienda. Il Bonaparte ha sempre seguito criteri precisi per conseguire i suoi obiettivi di statista, generale, opinion leader. Ma anche come vero precursore e inventore del marketing e del merchandising.

Abbinando teoria e fatti concreti tratti dalla vita di Napoleone o di altri grandi del passato, Roberto Race passa in rassegna le modalità con cui un leader afferma il suo comando: le armi del successo, la direzione di marcia, i princìpi che tracciano la strada della vittoria (dall’esattezza alla flessibilità, dalla velocità alla semplicità). E il modello napoleonico, nei suoi criteri ispiratori portanti, può essere integrato sotto molti aspetti nelle dinamiche aziendali e produttive: abbinando e unendo con un filo logico passato, presente e futuro, storia e attualità, scenari rivoluzionari e sfide della società moderna.

Napoleone oggi sarebbe un imprenditore di successo, sostiene Race: «Fa pensare a quei leader che sanno motivare e coinvolgere i loro collaboratori rendendoli partecipi delle sfide che dovranno affrontare assieme. Quello che per Napoleone è il campo di battaglia, per l'imprenditore e il manager sono la fabbrica e il mercato: dove solo chi sa cosa vuol dire essere in prima linea può dare gli ordini ed essere ascoltato».

Roberto Race, giornalista e consulente in comunicazione e public affairs, ha promosso il primo network internazionale di ghostwriter per imprenditori, manager, diplomatici, militari e politici, che oggi coinvolge più di quaranta professionisti nel mondo. Ha lanciato la figura del direttore relazioni esterne e comunicazione «in affitto» proponendo ai clienti una consulenza direzionale che lavora in stretta sinergia con i Consigli di Amministrazione e le direzioni commerciali e finanziarie delle aziende operando con realtà come Fiera Milano, Arti Grafiche Boccia, Liu Jo Luxury e rappresentanti del mondo confindustriale.
È segretario generale del think thank Competere e fa parte dell’Aspen Institute Italia come Aspen Junior Fellow, di RENA Rete per l’eccellenza nazionale, della Ferpi e del consiglio direttivo di INWARD Osservatorio Internazionale sulla Creatività Urbana.

napoleone
Quello che per Napoleone è il campo di battaglia, per l'imprenditore e il manager sono la fabbrica e il mercato

Roberto Race

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi