Calogero Selvaggio: l’innovatore è in ognuno di noi
21 Novembre 2021

Massimiliano (Max) Lisa: una vita sola non basta!

“La felicità è quella condizione in cui un uomo può vivere a seconda dello spirito con cui accetta la vita”. 

Questa frase che ha scritto alle Scuole Medie, per rispondere alla domanda di un insegnante, ha ispirato tutta la vita di Massimiliano (Max) Lisa.
Per soddisfare la sua fame di felicità si è inventato sempre attività diverse. Ha cominciato a 18 anni (in realtà ancora prima…), quando nel 1985 ha dato vita a una casa editrice, la IHT, con la quale ha creato e pubblicato alcuni dei  più grandi successi editoriali legati alla rivoluzione dell’informatica personale: Commodore Gazette, CG Computer Gazette, L’Amiga, Il Manuale dell’AmigaDOS.
Ha poi spaziato in campo televisivo con Informatica VideoMagazine e audiovisivo con Arte in Video. Nel 2005 ha incontrato due giovani che stavano innovando nel campo dei metodi di divulgazione culturale e con loro ha fondato Leonardo3 della quale è Presidente e Amministratore delegato. Le mostre su Leonardo da Vinci (divulgate con studi e con soluzioni di edutainment) sono state ospitate nei principali musei di tutto il mondo. Dal 2013 ha aperto un museo de facto, Leonardo3 Museum – Il Mondo di Leonardo sito a Milano in Piazza della Scala, all’ingresso della Galleria, che nel 2019 ha toccato 250 mila visitatori in 12 mesi, rendendolo lo spazio museale più visitato in Italia in rapporto ai metri quadrati di estensione.
Ma non si vive di solo lavoro e negli anni ha reso realtà i suoi sogni di volare e andare per mare, così come quello di cantare e suonare: con la tribute band Italian Dire Straits fondata nel 2008 ha fatto più di 300 concerti in tutta Europa e oltre. Ultimamente è entrato nel meraviglioso mondo della recitazione e intravede un futuro anche come attore!
E’ anche un “vecchio” giornalista pubblicista. Grazie a tutto ciò che ha scritto nel campo della tecnologia è iscritto all’Ordine dei Giornalisti sin dal 1988.

D. Chi è un innovatore per te? Perché?
R.  Chi riesce a precorrere i tempi e a creare qualcosa che non c’è, prima degli altri. L’innovatore vede quello che ancora non c’è.

D. Qual è l’innovazione che cambierà il mondo nei prossimi anni?
R.  In positivo: l’integrazione sui nostri corpi di un dispositivo che ci consentirà tutte le funzioni che oggi svolgiamo con uno smartphone e anche oltre per una connessione totale e continua. In negativo: le biotecnologie renderanno gli eserciti e gli armamenti attuali obsoleti. Un virus ingegnerizzato è l’arma più potente che l’uomo abbia mai concepito e probabilmente un giorno, per un errore, provocherà la nostra estinzione (ma noi non ci saremo più da tempo).

D. Qual è il ruolo di un leader in un’organizzazione?
R.  Vedere cosa riserva il futuro prima degli altri. Saper reagire nel modo appropriato agli imprevisti. Riuscire a creare team e a lavorare in team, circondandosi di capacità specifiche molto superiori alle proprie.

D. Una persona che ha lasciato il segno nella tua vita?
R.  Tre. Albert Einstein, perché il poster con la sua citazione sulle menti mediocri è stato appeso nel salotto di casa mia per buona parte della mia adolescenza. John Lennon perché ho amato i Beatles per la loro musica, e lui per il suo coraggio politico e per i suoi sogni di pace e fratellanza. Steve Jobs perché in molti ambiti ha rappresentato in grande ciò che avrei voluto essere anche io.

D. La tua più grande paura/la tua più grande speranza?
R.  La morte; la vita dura troppo poco e mi sento solo all’inizio di tanti percorsi. Spero di riuscire a dare felicità a coloro che amo e a me stesso, superando i miei tanti limiti.

D. Il tuo progetto di lavoro attuale e quello futuro.
R.  Lasciare un museo innovativo che rimanga tale anche per le generazioni future e qualche opera creativa che sopravviva alla mia esistenza.

D. La cosa che più ti fa emozionare e quella che ti fa più arrabbiare
R. Quando una mia idea si concretizza e fa emozionare gli altri. I miei tanti limiti e scarsi talenti.

Iscriviti alla Newsletter









Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi